Seleziona una pagina

Un vero e proprio concentrato di etnie, Nicolao Dumitru. Eh già, perchè lui, di pelle scura, è nato a Nacka (in Svezia) da padre rumeno e madre brasiliana: ma è empolese di adozione, e dunque italiano. Nato il 12 ottobre del 1991, è punto fermo offensivo dell’Under 19 italiana di Massimo Piscedda.Cresciuto nel vivaio dell’Empoli, oggi è stato ceduto al Napoli.
Andrà a completare il reparto offensivo allenato da Walter Mazzarri, già composto da Cavani, Lavezzi, Sosa e Lucarelli. In pratica il Napoli ha sostituito Quagliarella, ora alla Juventus, col centravanti cresciuto nel vivaio azzurro nato in Svezia da padre romeno e madre brasiliana, ma con uno spiccato accento empolese.
Questa mattina a Milano c’è stato un summit fra il dg Pino Vitale, il ds Marcello Carli e i procuratori di Nicolao, Lorenzo Marronaro e Luca Puccinelli. E’ atteso nelle prossime ore un comunicato stampa del club napoletano per ufficializzare la comproprietà. Si parla di 1,5 milioni di euro per la metà. Su di lui si era parlato anche di un forte interessamento della Juventus, ma non c’era stato accordo fra i due club.
Nicolao è un classe ’91, compirà 19 anni il 12 ottobre, e quest’estate ha partecipato alla sfortunata missione dell’Under 19 azzurra in Francia.
Il Napoli, attraverso il ds Riccardo Bigon, lo seguiva fin dallo scorso campionato con gli azzurrini di Ettore Donati e poi c’è stata un’accelerata dopo le finale nazionali della Primavera a Macerata. Dopo la cessione di Quagliarella però l’operazione, che sembrava rimandata alla prossima stagione, è andata in porto nel finale di questa sessione estiva.Ecco le prime parole di Nicolao sulla sua pagina di Facebbok: “Prima o poi…i cambiamenti avvengono…e purtroppo ma…finalmente…sta accadendo…è la svolta della mia vita. che Napoli sia…grazie a tutti”.