Seleziona una pagina

Dopo la figuraccia fatta in casa contro il Chievo, il Napoli dovrà riscattarsi domenica alle 12:30 a Cesena, contro quella che è considerata la “rivelazione” del campionato. Gli azzurri di Mazzarri dovranno far sì che cali il buio sullo stadio Dino Manuzzi, ,puntando ai tre punti. La squadra dovrebbe scendere in campo con un massiccio turnover. Si scaldano per un posto da titolare Cribari, Yebda, Sosa e Zuniga. Il Cesena è una buona squadra, capace già di battere il Milan davanti ai propri supporter, ma il Napoli deve vincere e non sarà impossibile riuscirci se i giocatori manterranno alta la giusta concentrazione, la stessa concentrazione che Mazzarri vuole al massimo in ogni partita.

Questa la probabile formazione del Napoli: De Sanctis in porta; in difesa da destra a sinistra, Santacroce, Cannavaro e Cribari; sulle fasce a destra Zuniga e a sinistra Dossena, centrali di centrocampo saranno Yebda e Pazienza; in attacco Sosa alle spalle di Lavezzi e Cavani. Nel secondo tempo si potrebbero preventivare gli ingressi in campo di Blasi e Aronica per Pazienza e Dossena, e un maggior minutaggio per Dumitru che dovrebbe entrare per far rifiatare uno tra Cavani e Lavezzi. Quindi il Napoli avrà in panchina a disposizione: Iezzo, Grava, Campagnaro, Aronica, Blasi, Hamsik e Dumitru.

Questa la probabile formazione del Cesena: Antonioli in porta; in difesa da destra a sinistra, Ceccarelli, Pellegrino, Von Bergen, Nagatomo; a centrocampo Appiah, Colucci e Parolo; il trio d’attacco formato da Schelotto, Bogdani e Giaccherini. In panchina a disposizione di Ficcadenti: Cavalieri, Fatic e Benalouane, Caserta, Jimenez, Budan e Malonga.